DIMAGRIMENTO

Come Dimagrire dopo la Gravidanza

Dott.ssa Martina Pellegrini 

Esperta in Dimagrimento Femminile

Hai messo su un po’ di kg durante la gravidanza e stai cercando un modo per smaltirli?

Sei combattuta tra il desiderio di prenderti pienamente cura del tuo bambino e quello di fare qualcosa per te stessa?

In questo articolo ti parlerò a 360° delle tue esigenze dopo il parto in armonia con quelle del tuo piccolo, cosa non fare per dimagrire dopo la gravidanza e di quali sono invece i passi per promuovere un dimagrimento sano senza sacrificare tempo, energie preziose.

Prima di cominciare, mi presento!

Mi chiamo Martina Pellegrini e sono una dottoressa esperta in Salute e Benessere Femminile. Aiuto le donne con una vita impegnata a realizzare il dimagrimento attraverso un percorso di crescita personale per riprogettare le loro giornate e armonizzare Alimentazione, Movimento e Cura di sé.

Capisco ciò che provi.

Sono molte le donne che vivono la vita in una lotta costante con il proprio peso e forme corporee che – dopo vari tentativi più o meno efficaci – si incontra/scontra con il desiderio e l’arrivo di un bambino.

La gravidanza è una delle fasi più importanti nella vita fisiologica, psicologica e spirituale della donna.

E’ un momento di cambiamento importante che non può e non dovrebbe essere sottovalutato da nessuno, a partire dalla persona a te affettivamente più vicina fino agli operatori sanitari che ti hanno presa in carico.

Adesso infatti potresti trovarti ad essere in un momento di confusione e cambiamento su tanti aspetti che conseguono il tuo nuovo ruolo di mamma.

A questi, si sommano quelli relativi alla preoccupazione sul tuo peso e all’indecisione sul da farsi… e ti senti come nel bel mezzo di un tiro alla fune.

Quindi da una parte ti dici che dovresti pensare solo al bene del tuo piccolo e rimandare a un secondo momento il fatto di rimetterti in forma, lasciando andare le cose come capitano.

Dall’altra invece sai che non stai bene con te stessa, nè con il tuo corpo e senti tutta la pesantezza di una gravidanza in cui hai accumulato un bel po’ di kg. Quindi inizi a cercare quasi disperatamente una soluzione rapida.

Ti anticipo che non dovrai scegliere necessariamente o una o l’altra.

Ti proporrò infatti una strada alternativa che integra entrambe le visioni.

Ritengo importante affrontare l’argomento ragionando in base a quelle che sono le priorità, in modo da poter strutturare un piano di azione efficace.

 

La prima condizione necessaria e indispensabile – senza la quale non dovresti intraprendere nessuna dieta, nessun allenamento, niente di niente – per tornare in forma dopo il parto è Assicurare i tuoi fabbisogni e quelli del tuo bambino.

QUALI SONO I TUOI FABBISOGNI E QUELLI DEL TUO BAMBINO DA GARANTIRE PER DIMAGRIRE DOPO IL PARTO?

 

La pratica dell’allattamento è bellissima e ricca di significato.

Essa è anche stancante fisicamente e psicologicamente, per via della carenza di sonno, di un ambiente familiare a volte non armonioso, della necessità di rientrare a lavorare prima del tempo, di un impegno fisico quotidiano consistente (magari il dover stare dietro ad altri figli più grandi)…

Tutti questi aspetti impattano notevolmente sulla qualità della tua vita da neomamma.

Ecco perché ti invito a riconoscere, con amorevolezza verso te stessa, che hai bisogno di un approccio gentile e flessibile su ciò che riguarda la tua alimentazione e il movimento fisico.

In questo momento della tua vita tu hai bisogno di:

  • Un sufficiente apporto proteico a tutti i pasti
  • Una buona assunzione di grassi, facendo luce sugli omega 3 e vitamine come la A, E, D.
  • Assicurarti un buon apporti di vitamine idrosolubili (come quelle del gruppo B e vitamina C). Queste ultime richiederanno una supplementazione ulteriore nel caso in cui l’allattamento si prolungasse.
  • Un approccio mentale positivo e propositivo, guidato da un autodialogo potenziante
  • Stimoli fisici calibrati e non troppo intensi all’inizio, a maggior ragione se hai avuto il parto cesareo e ancor di più se non hai mai fatto attività fisica prima
  • Riposo e sonno ogni volta che ti è possibile

Per permetterti di personalizzare al massimo queste indicazioni, sarà necessario imparare a riconoscere le variazioni di appetito e fame durante la giornata ed essere consapevole di come questi si modificano in relazione all’unicità delle giornate stesse.

Nottata in bianco?

Più poppate del solito?

Hai pulito casa tutta la mattina e cucinato per 2 ore

Ascolta il tuo corpo, chiedigli come sta e di cosa ha bisogno realmente.

Oppure al contrario, parti dalla sensazione e vai a ritroso:

Fame improvvisa pazzesca?

Calo di energie?

Chiediti se sia un caso o se ci sia un vero bisogno a monte.

Troverai risposte che non ti aspettavi!

 

3 COSE DA NON FARE PER DIMAGRIRE DOPO IL PARTO

1) LE SOLUZIONI CHE VENGONO PROMOSSE COME “MIRACOLOSE”, FACILI&VELOCI.

Quindi NO ai programmi con gli shake e beveroni.

A parte il fatto che sono promossi da persone che non hanno la minima competenza nell’ambito della salute (men che meno del benessere), sono costosi, insostenibili nel lungo periodo, non educano in nessun modo a prendere contatto con i propri bisogni e fanno ottenere risultati ingannevoli dovuti al semplice fatto di far seguire diete fortemente a assurdamente ipocaloriche per molto tempo.

Ricordati che sei una PERSONA, non un’automobile da riempire o svuotare con la benzina (le calorie)!!!

2) LANCIARTI IN PROGRAMMI DI ATTIVITA’ FISICA TROPPO FREQUENTI E TROPPO INTENSI

Non sai quante donne sono venute da me con problemi alle ginocchia o alla schiena dopo un passato di allenamenti estenuanti fatti in palestra o a casa, per aver acquistato vari programmi online.

Il tuo corpo è una cosa seria, è resistente ma è anche sensibile ai ripetuti traumi protratti nel tempo.

Senza parlare di chi ha problematiche di fragilità capillare o tendenza ad accumulare grasso in particolari zone del corpo piuttosto che in altre.

Spesso ci si butta nella prima cosa che capita senza capire che può essere la peggiore o la più inutile.

Non esiste niente di sbagliato o inadatto in assoluto, ma tutto va sempre contestualizzato sulla persona secondo tempo, luogo e circostanza.

3) FAI-DA-TE CON DIETE DREASTICHE IN CUI ELIMINI CIBI O CATEGORIE DI CIBI

La tentazione di togliere di sana pianta pasta-pane-patate potrebbe essere forte.

Oppure anche quella di farti prestare una dieta da un’amica, riprenderne una tua ormai datata o scaricarla dai siti che te le creano in automatico…

Nessuna di queste è una buona idea!

Innanzitutto, in ciascuno di questi casi saresti costretta ad importi un piano alimentare rigido e schematico.

E con la tua nuova vita di mamma non puoi permetterti di impazzire dietro a degli schemi, a pesare gli alimenti o a contare le calorie.

In secondo luogo, questi schemi semplicemente non sono personalizzati sul tuo fisico, sulle tue abitudini, non ti aiutano ad accrescere la tua consapevolezza alimentare, né a modellare le tue abitudini.

Il dimagrimento è MOLTO di più di un menù dietetico grammato.

E’ talmente tanto di più che io stessa assegno piani alimentari estremamente flessibili, senza dover pesare gli alimenti e senza assurdi conteggi calorici.

Il dimagrimento è un percorso in cui cresci come persona mentre ritrovi il tuo peso forma.

E’ un percorso in cui apprendi nuove competenze, conoscenze, consapevolezze e capacità che ti permettono di seguire serenamente e con costanza delle indicazioni che sono modellate sulla tua vita (e non il contrario).

 

COSA FARE PER DIMAGRIRE DOPO LA GRAVIDANZA

Adesso ti do alcuni consigli racchiusi in macro-aree di intervento.

Agire solo su un fattore non ti assicurerà il risultato che cerchi, neanche se segui le cose alla perfezione (cosa che trovo inutile e stressante).

Quel che bisogna ricercare è l’Equilibrio armonico che deve necessariamente partire da una capacità di PIANIFICAZIONE e ORGANIZZAZIONE che avrai bisogno di coltivare.

Quindi, ti invito a leggere ognuno dei consigli che seguiranno ponendoti ogni volta la domanda: “come posso implementare questo consiglio nella mia giornata/vita?”.

Non essere troppo pretenziosa nei confronti di te stessa, parti da pochi consigli per ciascuna area e vedi come va settimana dopo settimana.

ALIMENTAZIONE

  • Una fonte proteica a tutti i pasti principali: fai cose veloci come rotoli di frittata con verdure, carne arrosto o polpette sia di carne che di pesce. Tieni in frigo yogurt greco e ricotta per la colazione e delle proteine in polvere che sono molto pratiche.
  • Cura la tua colazione facendo in modo che sia abbondante e sostanziosa: per questo il consiglio è di inserire spesso la frutta secca, avocado, cocco o cioccolato fondente
  • Un bel frazionamento di Carboidrati: da cereali integrali, patate, legumi nei vari pasti.
  • Inserisci dei piccoli spuntini dopo ad ogni poppata (soprattutto se le poppate sono numerose)
  • Consuma pesce azzurro almeno 2 volte a settimana: nei supermercati tipo Esselunga ad esempio trovi lo sgombro già sfilettato
  • Mangia cibi vegetali freschi a pranzo e a cena e negli spuntini: ad esempio una cruditè di carote, sedano e finocchio in pinzimonio. Rifornisci il congelatore anche di verdure congelate in modo da averli sempre pronti per le “emergenze”.
  • Bevi molta acqua distribuendola tra mattina e pomeriggio. Aggiungici del succo di limone per renderla più gradevole, ma attenzione alle tisane a meno che non siano state preparate da un erborista esperto.

 

MOVIMENTO

  • Primi 60 giorni da parto: stimola la circolazione con delle belle passeggiate ogni volta che ne hai l’occasione ed evita allenamenti intensi e dinamici.
  • Dopo i primi 60: con il benestare del tuo medico ginecologo, puoi tornare a inserire delle sessioni allenamento. Avvicinati gradualmente ai workout, dedicando le prime settimane alla mobilità e allo stretching. Successivamente, aggiungi dei mini circuiti partendo dal classico 7-minutes-workout. Le indicazioni di seguito si riferiscono a partire da minimo 60 giorni dopo il parto.
  • Cerca di svolgere attività fisica davanti (o insieme) al tuo bambino/a. In questo modo lo avrai vicino a te per qualsiasi necessità e lui comincerà ad abituarsi a vederti allenare.
  • Informati sui programmi di allenamento specializzati per mamme e bambini: ginnastica con il passeggino, con il marsupio, Yoga… esistono possibilità divertentissime!
  • Inserisci dei circuiti che vadano a lavorare sugli addominali e la stabilità, dando la priorità ad esercizi come plank, plank obliqui, renegade row…
  • Fai in modo che le sessioni partano dalle 2 a settimana di 10-15 minuti, unitamente alle camminate, e poi aumenta gradualmente l’intensità e la durata.
  • Il tutto deve essere sempre compatibile con il tuo livello di energia. Per questo se non riesci a fare ciò che avevi programmato per via della stanchezza, riposati e rimanda, banditi i sensi di colpa.

CURA DI TE STESSA

  • Dormi ogni volta che il tuo bambino/a dorme: fossero anche 20 minuti (il famoso sonnellino post pranzo). Non sfruttare quei momenti per fare faccende o pulizie, accetta un po’ di disordine o lavatrici arretrate e riposa. Ne guadagnerai su tutti i fronti!
  • Una volta al giorno, alla sera, prendi l’abitudine di praticare degli esercizi di respirazione diaframmatica. Siediti comoda, chiudi gli occhi e metti una mano sulla pancia. Inspira profondamente per 4 secondi gonfiandola, poi in 4 secondi espira. Ripeti per almeno 5-10 minuti.
  • Svegliati al mattino dedicando un “GRAZIE” ad alta voce alla tua vita e rimanendo in silenzio per un po’, osservando come risuona dentro di te

 

DIMAGRIRE DOPO LA GRAVIDANZA: L’INIZIO DI UN PERCORSO PER AMARE TE STESSA

La strada per il dimagrimento può non essere breve e l’esperienza probabilmente ti avrà già insegnato che le scorciatoie alla fine o riportano al punto di partenza o ti fanno dannare e rimetterci in altri ambiti della tua vita

Tanto vale proporsi di affrontarlo con la voglia di essere felice e appagata fin da subito godendoti la bellezza che la vita ogni giorno ti offre, come quello della famiglia che hai appena creato.

Ti assicuro che fare questo è assolutamente possibile!

 

Pensi che sia il momento di iniziare a costruire concretamente il tuo progetto di dimagrimento definitivo?

le cose a cui pensare, i fattori da considerare e gli accorgimenti da mettere in atto sembrano essere davvero tanti e capisco che fare tutto da sola non sia semplice.

Ecco perchè ti offro il mio aiuto per iniziare insieme a riprogettare il tuo Benessere, partendo da te, dai tuoi gusti, preferenze, dal tuo stile di vita e dalle tue caratteristiche uniche!

Sei pronta a scoprire come può essere piacevole un percorso di dimagrimento mentre ti riscopri energica, positiva e motivata?

Ti piacerebbe sapere come mangiare i cibi che ti piacciono mentre perdi peso?

Se hai risposto sì, la prima cosa da fare è scoprire COSA STA BLOCCANDO il tuo DIMAGRIMENTO.

 

Fai adesso il mio TEST GRATUITO per scoprire COSA BLOCCA IL TUO DIMAGRIMENTO

 

Questo articolo ti è piaciuto? Condividilo cliccando sull'icona di Facebook!