ALIMENTAZIONE

La guida pratica per mangiare senza contare le calorie

Come dire addio alla bilancina pesa alimenti

Dott.ssa Martina Pellegrini Dietista

Nutrizione Femminile e Anti-Aging

Quante volte hai pensato di aver bisogno di contare le calorie per non ingrassare?
Tutte le diete che hai fatto in passato ti obbligavano ad usare la bilancina pesa alimenti?

Leggi questo articolo fino alla fine per scoprire come mangiare la quantità giusta per te di ciascun cibo, senza contare le calorie e senza usare la bilancina.
Alla fine troverai un menù gratuito di 5 giorni per cominciare fin da subito a utilizzare il nuovo metodo!

Capisco bene la tua situazione!

Ti parla una che negli anni ha tracciato calorie e nutrienti con un sacco di app e sempre con quella maledetta bilancina pesa alimenti.

Fino a che ho cominciato a farmi una domanda:

“E’ mai possibile che un atto così naturale e vitale come il nutrirsi debba essere tanto complicato da richiedere il calcolo delle calorie?”

In teoria, contando e rispettando tutto con precisione avrei dovuto sentirmi bene e dimagrire nel modo giusto.

Eppure questo non succedeva!

Se da una parte sentivo di avere “tutto sotto controllo”, dall’altra mi sentivo in gabbia, una gabbia di calcoli.

…con il risultato di essere solo più stressata e in ansia.

Fino a che ho capito due cose fondamentali

PRIMA COSA CHE HO CAPITO

 

il dimagrimento si ottiene solo con l’armonia di 4 aspetti principali:

 

      • Alimentazione
      • Esercizio fisico
      • Capacità di fronteggiamento dello stress
      • Sonno di qualità

Tutti questi aspetti devono essere armoniosamente in interazione ed equilibrio, facendoti sentire psicologicamente bene.

Pensi di poter ottenere dei risultati duraturi concentrandoti su UNO solo o POCHI altri aspetti?

Mi dispiace dirtelo, ma non è questa la strada per i risultati!

Hai mai ceduto a quelle famose diete lampo con barrette e beveroni?
Ti sei mai buttata a capofitto nei corsi in palestra per poi abbandonare dopo poco?

E’ proprio a queste cose che mi riferisco.

Chi ti propone sistemi miracolosi o esclusivi ha molto a cuore il suo portafoglio e molto meno la tua salute.

    SECONDA COSA CHE HO CAPITO

     

    Noi non viviamo in una gabbia di cristallo.

    Gli eventi belli e meno belli ci saranno sempre nella vita e, molti di essi, difficilmente avremo la possibilità di prevederli o di evitarli.

    E adesso ti racconto qualcosa di veramente affascinante.

    In base a come TU li percepisci, quegli eventi diventano dei segnali che in qualche modo INFLUENZANO il tuo organismo, modificando le tue cellule e i sistemi del tuo corpo.

    Ma ti dirò di più.

    Quegli eventi influenzano anche i batteri del tuo intestino!

    Di tutte queste cose sappiamo ancora poco nella medicina tradizionale.

    Eppure ci sono evidenze scientifiche sempre più convincenti su questi collegamenti incredibili tra ambiente, mente e corpo.

      Come puoi capire, ci sono tantissimi parametri che influiscono nella capacità del tuo organismo di GESTIRE un nutriente.

       

      Come fanno allora 70 kcal di una mela, in media, ad essere sempre 70 kcal per tutti!?
      Una piccola variazione di peso o una sostituzione di un alimento con un altro non proprio così perfetta, che effetto può avere se messo in relazione con tutto il resto?

      E’ giusto avere un punto di riferimento, un’unità di misura, un parametro ripetibile da utilizzare.

      Ma ciò non deve essere un’app per il conteggio delle calorie, nè necessariamente – e soprattutto non sempre – una bilancia pesa alimenti.

      Ecco perché adesso ti propongo un metodo attraverso il quale le calorie e la bilancina puoi tranquillamente dimenticartele.

      COSA TI OCCORRE?

       

      Da oggi tutto ciò che ti serve è:

      • La tua mano
      • 1 cucchiaio (da minestra)
      • 1 tazza da caffelatte (250 ml di capienza)

      Potrai individuare le tue porzioni utilizzando il metodo proporzionale con i pugni, i palmi, le dita e con utensili come il cucchiaio e una tazza da colazione.

      Da adesso in poi inizierai a familiarizzare con queste unità di misura: manciata, pugno, palmo, cucchiaio, tazza

      Il metodo della mano si chiama “metodo proporzionale” e si basa sul fatto che la dimensione della tua mano è in proporzione alla tua taglia corporea e direttamente collegato a quello che è il tuo fabbisogno.

      Per ciò che riguarda le quantità, questo è un punto di partenza che poi può variare in base al tuo livello di attività fisica o al tipo di lavoro che svolgi.

      Ecco alcuni esempi di come capire la porzione adatta degli alimenti più comuni. Le porzioni sono riferite a PASTO.

      COME MISURARE LA GIUSTA QUANTITA’ DI CEREALI INTEGRALI?

       

      Calcola una manciata considerando il peso a crudo.

      Lo so, possono sembrare pochi. Ricorda però che con l’acqua di cottura le dimensioni tendono almeno a raddoppiare!

      COME MISURARE LA GIUSTA QUANTITA’ DI CARNE O PESCE?

       

      Una porzione di carne o pesce dovrebbe essere grande più o meno quanto il palmo di una tua mano (escluse le dita).

      Se al pranzo o alla cena precedente – però – mangi delle uova o un formaggio magro, in questo caso la porzione raddoppia. Quindi calcolerai 2 palmi.

      Il motivo è che le uova contengono meno proteine rispetto alla carne e al pesce, quindi potrai mangiarne una porzione più abbondante nel pasto successivo

       

      COME MISURARE LA GIUSTA QUANTITA’ DI VERDURE?

       

      La porzione giusta è pari a 2 pugni.

      COME MISURARE LA GIUSTA QUANTITA’ DI OLIO, DI FRUTTA SECCA E DI SEMI? 

       

      Per quanto riguarda l’olio, considera un cucchiaio ad ogni pasto principale.

      Vale la stessa cosa per la frutta secca e i semi: un cucchiaio a colazione o agli spuntini.

      Facile, vero?

       

      Sulla base di poche e intuitive unità di misura puoi basare tutta la tua alimentazione in modo personalizzato!  

       

      Pensi che sia il momento di iniziare a costruire concretamente il tuo progetto di dimagrimento definitivo?

      le cose a cui pensare, i fattori da considerare e gli accorgimenti da mettere in atto sembrano essere davvero tanti e capisco che fare tutto da sola non sia semplice.

      Ecco perchè ti offro il mio aiuto per iniziare insieme a riprogettare il tuo Benessere, partendo da te, dai tuoi gusti, preferenze, dal tuo stile di vita e dalle tue caratteristiche uniche!

      Sei pronta a scoprire come può essere piacevole un percorso di dimagrimento mentre ti riscopri energica, positiva e motivata?

      Ti piacerebbe sapere come mangiare i cibi che ti piacciono mentre perdi peso?

      Se hai risposto sì, la prima cosa da fare è scoprire COSA STA BLOCCANDO il tuo DIMAGRIMENTO.

       

      Fai adesso il mio TEST GRATUITO per scoprire COSA BLOCCA IL TUO DIMAGRIMENTO

       

      Questo articolo ti è piaciuto? Condividilo cliccando sull'icona di Facebook!