SALUTE FEMMINILE, DIMAGRIMENTO
Ecco il programma detox perfetto dopo le feste
Dott.ssa Martina Pellegrini 
Esperta nel Benessere Femminile

Di quale detox hai bisogno davvero?
Quali cibi sono più adatti per purificare il tuo corpo?

No, non ti parlerò di nessuna dieta detox da applicare subito dopo le feste per “rimediare ai danni”.

In questo articolo ti spiegherò invece per quale motivo l’unica disintossicazione di cui hai bisogno è proprio quella… dai social media!

Imparerai a capire come costruire un rapporto di amore e accettazione con il tuo corpo liberandoti dalle influenze negative e prendendoti cura di coltivare una visione diversificata della bellezza.

Sono la dott.ssa Martina Pellegrini, dietista e nutrizionista olistica esperta nel benessere femminile con un Approccio Gentile. Aiuto le donne a sentirsi energiche e leggere ritrovando la gioia di mangiare.

COSA VUOL DIRE DETOX?

De – tox / sostantivo /

Un processo o periodo di tempo in cui ci si astiene o si libera il corpo da sostanze tossiche o malsane.

Ahhh la disintossicazione.

Quando “cattivo” e “pulito” vengono usati per descrivere il cibo, l’effetto che mi provoca è come quello che ho quando le unghie graffiano su una lavagna (oddio non ci posso pensare!!)

L’idea alla base di questa fantomatica “disintossicazione” è che mangiando (o più comunemente bevendo) soli alimenti percepiti come “puri”, il corpo è in grado di eliminare le tossine accumulate.

Secondo i guru del benessere di tutto il mondo, la salute, la vitalità e un corpo alla Belen Rodriguez si possono ottenere in pochi giorni di centrifughe e succhi alla spirulina (dalla regia mi informano che sta arrivando sempre di più dall’America la moda del bullet proof coffee, ovvero un miscuglio di caffè, burro e olio di cocco).

In realtà, il nostro corpo fa da già benissimo da se la disintossicazione che ci serve.

L’idea che strani intrugli di succo di limone, pepe di Cayenna, spirulina o tè drenanti venduti dalla fit influencer siano più efficaci dei tuoi reni e del tuo fegato, lasciamelo dire: è un po ‘assurda.

Detto questo, c’è un tipo di disintossicazione su cui sono invece molto d’accordo: quella dai social media.

 

SOCIAL MEDIA DETOX: PERCHÈ FARLO?

Le settimane scorse ho pubblicato diversi articoli che trattano, tra le altre cose, di come il desiderio di perdere peso o di raggiungere un certo tipo di corpo porti inevitabilmente a restrizioni che causano abbuffate e fame emotiva.

È un circolo vizioso abbastanza prevedibile.

Partiamo dal presupposto che non c’è bisogno di provare vergogna o sensi di colpa nel voler essere magre.

Siamo esposte a innumerevoli messaggi ogni giorno che ci dicono che corpi più grandi sono cattivi/indesiderabili e i corpi magri sono buoni/desiderabili/attraenti.

È un problema della società, non del tuo pensiero.

In psicologia esiste una teoria, quella del “confronto sociale”: essa postula che come esseri umani siamo programmati per valutare noi stessi attraverso un continuo confronto con gli altri.

Il punto è che la società ha creato una definizione artificiale e ristretta di bellezza che non riflette affatto la diversità che vedi nel mondo reale.

La conseguenza di ciò è che ogni giorno finiamo per paragonarci, inconsciamente, ad un ideale irrealistico.

Se ti interessa approfondire di più questo argomento, in uno dei miei articoli ho proprio parlato di come il “mito della magrezza” così tanto diffuso nella nostra società non potrà MAI renderti felice.

 

Anche se non c’è modo di evitare completamente questi messaggi di vergogna sulla dieta e sul corpo, abbiamo però un margine di controllo da quelli che derivano dai social media.

Questo strumento è tanto interessante quanto pericoloso: gli studi hanno notato una correlazione tra Instagram, ad esempio, e lo sviluppo di alcune patologie come disturbi alimentari, depressione e ansia.

Ma i social possono anche essere una potente forza di cambiamento, se usati correttamente.

Questo perché ognuno di noi ha il potere di intervenire su quali account seguire.

Di conseguenza, puoi scegliere ad esempio tutti quei canali e profili che rappresentano un modo più accurato di rappresentare la realtà e la bellezza: diversa, inclusiva, imperfetta ma soprattutto priva di significato, se non accompagnata dalla bellezza interiore.

Gli studi hanno dimostrato che esporre le persone a messaggi di body positivity e a diverse immagini di bellezza è uno dei modi più veloci per migliorare la fiducia nel proprio corpo.

Usufruire di influenze più positive sui social media può cambiare quindi il modo in cui percepisci il mondo e la modalità con cui ti rapporti al tuo corpo.

Foto presa dall’account instagram dell’artista Sarah Shakeel

COME PROCEDERE A UN SOCIAL MEDIA DETOX IN TRE PASSAGGI: 

1. Dai un’occhiata a tutti i social a cui ti sei iscritta – Instagram, Facebook, Pinterest, Tik Tok… e tutti quelli di cui non ho mai sentito parlare perché sono già troppo vecchia. 😄

Non dimenticare gli amici di Facebook, perché queste persone possono avere un impatto potente. Fai click sull’elenco delle persone che stai seguendo.
Inoltre, fai un elenco di tutti i blog, le newsletter e le riviste a cui sei iscritta e che leggi.

2. Dai uno sguardo onesto a ciascuno di loro.
Quella è una persona che ti fa sentire ispirata, gioiosa, che crea un senso di comunità? Ti senti neutrale al riguardo? Oppure ti fa sentire insicura, inadeguata o arrabbiata?
Se questa è la risposta, semplicemente, smetti di seguirla oppure oscura i suoi contenuti. Non c’è posto nella tua vita per persone, contenuti e messaggi che non ti servono.

3. Dopo aver eliminato le influenze negative, cerca attivamente account di social media stimolanti e positivi che possano contribuire a migliorare il rapporto che hai con la tua immagine e con il tuo aspetto fisico.

L’obiettivo è di cercare di diversificare il più possibile il tuo concetto di bellezza.

Non sai da dove iniziare? 

Ecco la lista dei 7 account che seguo di più!

Belle di Faccia: @belledifaccia
Anna Venere: @modaperprincipianti
Laura Brioschi: @lovecurvy_laurabrioschi 
Dalila Bagnuli: @dalila.bagnuli
Cinzia in Wonderland: @cinzia.in.wonderland
Giulia Sarno: @giuliasarno_bodypositive
Carmen: @iononmenevergogno

 

È davvero possibile essere e soprattutto sentirsi sane, belle e felici nel proprio corpo, senza fare sacrifici?

La mia risposta è sì, è possibile.

 

Esiste un approccio diverso, basato sulla Gentilezza Amorevole verso tutta te stessa. Verso il modo in cui mangi, in cui ti parli, in cui ti guardi allo specchio, in cui muovi il tuo corpo.

E’ un approccio basato su dei pilastri concreti ed una solida ricerca scientifica a supporto.

Vuoi saperne di più?

Iscriviti al mio WEBINAR GRATUITO “Come sbloccare il peso con un approccio gentile”!