SALUTE FEMMINILE, DIMAGRIMENTO

6 cose che puoi aspettarti da una dietista con un Approccio Gentile

Dott.ssa Martina Pellegrini 
Esperta nel Benessere Femminile

Sai cosa fa esattamente un dietista?
E soprattutto un dietista con un Approccio Gentile?

Ci sono molti professionisti là fuori, io stessa mi ci metto in mezzo, eppure non tutti facciamo le stesse cose: nutrire i pazienti con sondino o flebo in ambienti ospedalieri per disagi specifici, oppure sviluppare e attuare politiche di salute pubblica, condurre ricerche, scrivere per blog o riviste e sviluppare ricette creative e salutari.

Solo per citarne alcuni!

Sono abituata alla confusione che da anni gira intorno alla figura del dietista.

Sono la dott.ssa Martina Pellegrini, dietista e nutrizionista olistica specializzata nel benessere femminile. Aiuto le donne a sentirsi energiche e leggere riscoprendo la gioia di mangiare con un Approccio Gentile.

Proprio in quanto dietista che utilizza un Approccio Gentile, mi imbatto ancora in molte idee sbagliate su quello che faccio, perché penso che molte di queste scoraggino le persone nel chiedere aiuto.

Ti verrà detto cosa puoi e non puoi mangiare?
Sarai giudicata per il tuo peso o per le tue scelte alimentari?
Riceverai “lezioni” sull’ “alimentazione sana” per tutto il tempo?

Ci vuole molto coraggio per fidarsi di qualcuno che possa aiutarti in un aspetto così personale come quello del rapporto con il cibo.

Soprattutto se hai avuto una brutta esperienza lavorando con dietisti, nutrizionisti o altri operatori sanitari che non utilizzano un Approccio Gentile.

Le aspettative della maggior parte delle persone di affidarsi ad un professionista della nutrizione sono influenzate dall’idea che siamo visti e viste quasi come una sorta di “poliziotti e poliziotte alimentari”.

Comprendo quindi quanto sia difficile immaginare di rivolgersi a qualcuno che, come me, dice di essere l’esatto opposto.

Io solitamente mi tranquillizzo molto quando so cosa aspettarmi da una nuova esperienza.

Ecco, se sei come me, allora leggi questo articolo: ti dirò esattamente cosa potrai aspettarti lavorando con una dietista “non dietetica” come me, che utilizza un Approccio Gentile!

 

1) DIMENTICATI LA BILANCIA

Una dietista che applica un Approccio Gentile sa che i riferimenti del BMI (inserire articolo BMI) sono una… cavolata.

Sebbene le variazioni di peso possano fornirci alcune informazioni che potrebbero essere utili in circostanze specifiche (ad esempio, far riprendere una cliente da un disturbo alimentare), sappiamo che la bilancia non ci dice praticamente nulla sulla tua salute, le tue abitudini alimentari, né tantomeno sul tuo valore come persona.

La bilancia non ti permette di adottare misure concrete per migliorare la tua salute e il tuo benessere – che non è la stessa cosa della perdita di peso.

Invece di concentrarsi sulla bilancia, una dietista con Approccio Gentile fornirà un ambiente sicuro per le persone di tutte le taglie, per poter lavorare in favore di obiettivi individuali non legati al peso.

Se in questo momento ti ritrovi ogni giorno a lottare con il peso sulla bilancia, ti consiglio vivamente di leggere il mio articolo “Come smettere di controllare ossessivamente il tuo peso sulla bilancia“. 

2) ASPETTATI MOLTO ASCOLTO

Sei TU l’esperta del tuo corpo e della tua esperienza.

Pur disponendo di molte informazioni e consigli, una dietista con un Approccio Gentile desidera comprendere ogni singola cliente e le sue esigenze specifiche prima di dare qualsiasi tipo di indicazione.

Non esiste un approccio valido per tutte e a priori!

Una dietista con Approccio gentile è in genere formata anche in tecniche di consulenza come colloqui motivazionali, counseling, ascolto di supporto e terapia cognitivo comportamentale.

(Io da anni studio e leggo sull’argomento e sto ultimando i miei studi per diventare Counselor Relazionale con Approccio Yoga & Ayurveda)

Le sessioni con una dietista con Approccio gentile dovrebbero darti l’impressione di chiacchierare con quell’amica fidata che ti ascolta, ti sostiene e fa sempre il tifo per te.

 

3) NON FARE DISTINZIONE TRA CIBI BUONI E CATTIVI

Non ci sono cibi buoni e cattivi nella tua alimentazione: tutti i cibi hanno un posto in tavola.

Invece di alimentare la paura riguardo agli alimenti, una dietista con Approccio Gentile aiuta a sfatare i miti e le informazioni nutrizionali inutili e imprecise che ti sono state insegnate fino ad oggi.

Ti insegna anche le informazioni basate sull’evidenza sulla nutrizione che riconoscono anche il ruolo del mangiare piacevole nella salute.

4) ASPETTATI UNA CURA INCLUSIVA

Una dietista con Approccio Gentile si sforza di fornire uno spazio sicuro per tutte le persone.

Il tuo corpo non è un problema da risolvere e, per onorarlo, lavoreremo con il tuo corpo e non contro di esso.

5) PERMETTITI DI SBAGLIARE

Il concetto di sbaglio associato a fallimento è un qualcosa che per molte persone è profondamente radicato e quanto mai disfunzionale.

Gli errori sono opportunità di apprendimento.

Uno degli scopi degli appuntamenti successivi al primo è proprio quello di discutere e risolvere eventuali aree o obiettivi nei quali stai riscontrando maggiori ostacoli.

Io, in quanto dietista con Approccio Gentile, mi aspetto che tu commetta errori mangiando!

Invece di sentirmi delusa da te, sono curiosa di sapere cosa è successo e perché: in questo modo avremo abbastanza elementi per aiutarti a trovare un piano migliore per la volta successiva.

6) NUTRIZIONE!

Posso essere una dietista con Approccio Gentile, ma sono ancora una dietista!

A seconda delle tue esigenze individuali, l’alimentazione può essere più o meno enfatizzata e probabilmente avrà un aspetto diverso dal tipo di alimentazione che vedi di solito, ma la terapia nutrizionale farà comunque parte del percorso.

Se hai scelto di affidarti ad una Dietista aspettandoti tutti i punti di cui sopra, ma non ti ritrovi in tutti questi aspetti elencati sopra, forse è giunto il momento di riconsiderare questo professionista al quale ti sei rivolta.

Nonostante io infatti sia davvero felice per il fatto che – finalmente – la “body positivity” e l’alimentazione intuitiva stiano diventando effettivamente popolari e mainstream, c’è però anche un rovescio della medaglia.

Ci sono infatti sempre più persone che utilizzano l’etichetta dell’ “intuitivo” solo perché va di moda e non perché, di fatto, queste persone stiano rispettando i valori dell’Approccio Gentile, della “Salute ad ogni Taglia” e dell’alimentazione intuitiva. 

(ndr: proporre ad esempio una dieta che esclude particolari categorie di alimenti con fini prettamente salutistici e che si ritiene “intuitiva”, è un perfetto esempio di distorsione della nutrizione intuitiva).

Che tu stia lavorando per guarire il tuo rapporto con il cibo o cercando di capire come prenderti cura al meglio del tuo corpo – o entrambi! – sappi che il mio obiettivo è aiutarti a definire la tua salute alle tue condizioni con un Approccio Gentile, fornendoti il supporto di cui hai bisogno. 

È davvero possibile essere e soprattutto sentirsi sane, belle e felici nel proprio corpo, senza fare sacrifici?

La mia risposta è sì, è possibile.

 

Esiste un approccio diverso, basato sulla Gentilezza Amorevole verso tutta te stessa. Verso il modo in cui mangi, in cui ti parli, in cui ti guardi allo specchio, in cui muovi il tuo corpo.

E’ un approccio basato su dei pilastri concreti ed una solida ricerca scientifica a supporto.

Vuoi saperne di più?

Iscriviti al mio WEBINAR GRATUITO “Come sbloccare il peso con un approccio gentile”!