SALUTE FEMMINILE, DIMAGRIMENTO
3 motivi per cui non elaboro più diete
Dott.ssa Martina Pellegrini 
Esperta nel Benessere Femminile

Sono una dietista nutrizionista e non faccio diete.

Può sembrare un paradosso?

Forse.

Ma alla fine di questo articolo scoprirai il motivo di questa mia scelta così radicale.

Sono la dott.ssa Martina Pellegrini, dietista e nutrizionista olistica specializzata nel benessere femminile. Aiuto le donne a sentirsi energiche e leggere riscoprendo la gioia di mangiare con un Approccio Gentile.

Data la pressione costante a cui siamo tutte sottoposte per essere più magre, perdere peso e mangiare “perfettamente”, non mi sorprendo quando le mie clienti mi richiedono di fare per loro dei programmi alimentari.

Ma, come ti ho preannunciato all’inizio di questo articolo, le diete sono un servizio che ormai non fornisco più.

Prima di spiegarti il motivo però, ti chiedo di fermarti un attimo.

Se ritieni di aver bisogno di un piano alimentare, vorrei che tu ti ponessi queste domande:

Da dove pensi che provenga questo tuo bisogno?
Come mai senti di dover adottare regole così rigide per la tua alimentazione?

 

Lascia quindi che ti dica i 3 motivi per cui non elaboro più diete

1) PERCHÉ LE DIETE NON RISOLVONO IL PROBLEMA

Forse hai provato così tante diete che ti sembra di non sapere più come mangiare.
Forse sei convinta che un piano alimentare ti farà da guida.

O, forse, pensi che avere un programma alimentare potrà aiutarti a tenere solo il “buono” in casa e non aver più accesso a quei cibi “cattivi” che ti hanno fatta ingrassare.

A volte le ragioni per desiderare un programma alimentare possono essere ben più profonde di quanto potresti aver inizialmente realizzato, e non necessariamente devono riguardare solo il cibo.

Se scavi davvero in profondità,  potresti scoprire che ci sono diversi motivi sottostanti, come ad esempio:

– Senti che non ti fidi di te stessa;
– Pensi che vorresti lavorare per ottenere qualcosa di positivo dalla tua vita;
Stai cercando di distrarti da altri problemi e situazioni che ti angosciano in questo momento;
– Pensi di non avere sotto controllo la tua vita e vorresti avere almeno un aspetto da poter “gestire”.

Questi pensieri e sentimenti sono molto comuni e tutti validi.

Quando proviamo emozioni spiacevoli infatti, spesso cerchiamo di liberarcene o di controllarle.

Il punto però è questo: non importa quanto sia nutriente o “perfetta” la tua dieta nè dove tu l’abbia presa e chi te l’abbia elaborata, in ogni caso quella dieta probabilmente non affronterà mai queste preoccupazioni o non porterà a cambiamenti a lungo termine.

Oltre alle tue preoccupazioni di fondo che non vengono affrontate, ci sono sono altri motivi per cui non ti fornirò un piano alimentare. Ora scoprirai quali.

2) LA DIETA E’ UN FATTORE DI RISCHIO

Come saprai bene anche tu, la dieta implica restrizione, limitazione di particolari cibi o categorie alimentari e di bevande.

Tutto ciò può provocare sì una perdita di peso (a volte nemmeno quella!), ma per la maggior parte dei casi è solo temporanea dal momento che questa modalità non è sostenibile a lungo termine.

Il problema quindi non è tuo. Non sei tu a non avere abbastanza forza di volontà.

È il tuo corpo e la tua mente che, ad un certo punto, si ribellano a questi schemi alimentari che fanno tutto tranne che lavorare PER te, per il tuo benessere psicofisico.

Anzi. In realtà fanno proprio l’esatto contrario e non esagero a dire che le diete siano un vero e proprio rischio per la tua salute, apportando diverse problematiche tra cui:

  • aumento del rischio di malattie cardiache, dovute a continui cicli ripetitivi di aumento, perdita e recupero di peso (il cosiddetto effetto yo-yo);
  • rallentamento delle normali funzioni metaboliche;
  • il rischio della comparsa di un disturbo alimentare;
  • aumento dello stress, della stanchezza e peggioramento della qualità del sonno…

…E tanto altro ancora!

Se vuoi approfondire questo argomento, ho scritto proprio un articolo su “Gli 8 pericoli delle diete dimagranti: ecco cosa rischi.

3) PUOI FIDARTI DI TE STESSA E DEL TUO CORPO

Parte del processo del mangiare intuitivo e dell’approccio gentile ti aiuta a comprendere cosa è per te la fame, la pienezza e la soddisfazione.

Io, in quanto nutrizionista olistica che utilizza un Approccio Gentile (se non sai cos’è, ti consiglio di leggere questo articolo dove te ne parlo), collaboro con te al fine di lasciare andare definitivamente la dieta e accettarti così per come sei.

Se dovessi incoraggiarti a seguire un programma alimentare a tempo più o meno determinato, ti terrei in quel tanto odiato modello di dieta yo-yo e ti allontanerei ulteriormente dalla comprensione dei segnali del tuo corpo, dalla fiducia in esso e dalla possibilità di mangiare con sicurezza.

A volte abbiamo solo bisogno di un piccolo aiuto per sintonizzarci su ciò che ci sta dicendo.

L’ultima cosa che voglio fare è aumentare la sfiducia nel tuo corpo: sono qui per dirti che puoi fidarti di lui.

Se ti sei colpevolizzata o ti sei sentita un fallimento per non aver seguito per filo e per segno una dieta, sappi che non sei da sola.

Questi programmi alimentari non fanno altro che prepararti ad un ciclo continuo di restrizione e abbuffata che ti porta a sentirti disconnessa da te stessa, tanto da vedere il cibo quasi come un nemico.

Sappi quindi che, anche in questo caso, l’ultima cosa che voglio fare è aumentare la tua angoscia attorno al cibo, al nutrimento e al tuo corpo.

La ricerca di una guida o di regole chiare da seguire sono risposte naturali alla sensazione di non poter gestire tutto da sola.

Ma piuttosto che darti regole alimentari rigide da seguire, se deciderai di lavorare con me, affronteremo insieme le tue preoccupazioni in modo tale che tu possa eventualmente essere guidata dall’esperta migliore in assoluto: te stessa.

È davvero possibile essere e soprattutto sentirsi sane, belle e felici nel proprio corpo, senza fare sacrifici?

La mia risposta è sì, è possibile.

 

Esiste un approccio diverso, basato sulla Gentilezza Amorevole verso tutta te stessa. Verso il modo in cui mangi, in cui ti parli, in cui ti guardi allo specchio, in cui muovi il tuo corpo.

E’ un approccio basato su dei pilastri concreti ed una solida ricerca scientifica a supporto.

Vuoi saperne di più?

Iscriviti al mio WEBINAR GRATUITO “Come sbloccare il peso con un approccio gentile”!